Avezzano Rugby | Pagelle
avezzano,rugby,
657
post-template-default,single,single-post,postid-657,single-format-standard,ajax_leftright,page_not_loaded,boxed,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive

Pagelle

PAGELLE 9a GIORNATA:
AVEZZANO RUGBY-VILLA PAMPHILI

C.T. ALBERTO SANTUCCI:
fine settimana caldo, durante il quale mette in chiaro le sue regole con i suoi, per lui l’allenamento è imprescindibile e lo grida a gran voce senza falsi perbenismi esige che i suoi inizino a macinare “work out”. Durante la partita in piena frustrazione per l’indisciplina, conta una miriade di calci di punizione, 2 gialli ed un rosso diretto arrivato a metà del primo tempo. Dire che era “adirato” è davvero poco.
PURGATO
VOTO 7

COACH LUCA TERRENZIO:
Ad inizio partita viene spedito fuori dal rettangolo verde dall’arbitro che gli fà notare che in campo può starci un solo allenatore, colpo gobbo, ma lui con un escamotage esce dal rettangolo verde e si mette sulla torretta di video-ripresa. ASTUTO
VOTO 7

MASSIMILIANO URBANI:
Lo giustifichiamo subito, era influenzato, eppure il nostro allevatore di bestiame è entrato in campo e ci è rimasto fin quando il suo fisico non ha ceduto il passo e lo ha costretto ad abbandonare il campo e la mischia. Per la befana ci spettiamo fettine d’asino.
GIOVANE AGRICOLTORE
VOTO 7

SIMONE LANCIOTTI:
effettivamente per la seconda volta di fila si è ritrovato a reggere la prima linea con quelle che erano più delle sue forze disponibili. Dobbiamo ammettere che oggi in touche non è stato impeccabile, ma in gioco aperto è molto presente. Sicuramente è un suo periodo di forma.
LANCILLOTTO
VOTO 8

LUCA RECCHIA:
era l’unico, ma davvero l’unico che in questa partita poteva essere fondamentale, possiamo dire che era l’unico che non sarebbe mai stato sostituito, non di certo per essere un fuoriclasse, ma perchè mancavano i piloni. Lui invece che fà? esce al 2′ del primo tempo, qualcuno dice che non era ancora passato il primo giro d’orologio.
TUTTE A ISS CAPITAN
VOTO S.V.

ANTONIO COFINI:
Bisogna dire che in casa la sua partita ha sempre del buono, forse per un pubblico fortemente incoraggiante e fortemente dalla sua parte. Diciamo che il nostro caro Antonio trova la forza nelle mura di casa, nella quotidianità, e negli amici di sempre. Grazie mago.
CO’FINI UNO DI NOI
VOTO 7.5

LORENZO TULLIO:
Ormai siamo abituati alle sue performance di livello e di volume, gioca come se fosse sempre la sua ultima partita e ci mette tutto se stesso. Bene in seconda linea ma speriamo vivamente che non metta più piede in prima, più che per lui per la salute del resto della mischia. Uno dei due migliori in campo, è un piacere che faccia parte di questo gruppo.
TULLIUS
VOTO 8.5

MICHELE COSTANTINI:
Sicuramente appare stanco, la sua partita comunque la fà, compreso prendersi un cartellino giallo (il primo di una lunga serie). Rientra dal purgatorio dietro i pali e cerca costantemente di motivare la propria mischia a fare di più.
IL MIGLIORE
VOTO 10

MARCO CESARINI: è davvero poco il tempo che ha a disposizione, è una partita nera per lui, giusto il tempo di prendere a testate un avversario che chiudeva il raggruppamento in modo falloso, e prendere un cartellino rosso dall’arbitro che prima di cacciarlo lo prendere per il bavero.
ZIDANE
VOTO 6.5

ALESSIO MANCINELLI:
non capita tutti i giorni vedere il nostro “Lungo” essere così motivato a giocare per segnare la meta, bisogna dire che lui le prova davvero tutte, ma nulla può contro fantomatici regolamenti.
RAMPINELLI
VOTO 8

MISCHIA TUTTA:
Bisogna riconoscere che, seppur non brillando, anzi perdendo molte fase statiche è stata una gran prova di carattere quella di oggi, da una mischia che anche in 7 e con una condizione di prima linea molto forzata, non ha abbassato la testa ed è riuscita a mettere a dura prova gli avversari rimandendo per 10-15 min del secondo tempo sui 5 avversari senza però cacciare nessur ragno dal buco, neanche una piccola meta tecnica.
BEL GRUPPO
VOTO 7.5

PIERPAOLO ANGELOZZI:
la sua partita da mediano ha sempre una gran sostanza, in difesa è decisamente incontrastabile ed in attacco prova a sfruttare i break lasciati dagli avversari, non ha paura di prendersi qualche botta pur di provare a segnare. guarda con ghigno suo fratello in panchina.
PALLOTTA ASPETTA SOLO TE
VOTO 7.5

ROBERTO LANCIOTTI:
replica l’ottima prestazione di domenica scorsa, questa volta seguito da più compagni in campo. Sicuramente l’apertura non è il suo ruolo preferito, ma se bisogna farlo lui se ne prende carico e lo fa come meglio può.
TOBINHO
VOTO 8

ITALO MARSICANO:
Intraprende una partita sul piano fisico da subito. Sicuramente il diretto avversario accusa particolarmente la sua fisicità negli scontri uno contro uno, ma d’altro canto è apparso ancora un po’ legato e contratto, la poca fluidità gli ha impedito di prendere qualche break in più. Bene comunque.
MIXILUS
VOTO 7.5

MOHAMED LAMIN TRAORE’:
Il biondo messo in locandina ha sentito il dovere di mostrare le sue capacità in campo. Si rivela il secondo migliore in campo. Presente soprattutto in difesa, recupera più di una situazione scomoda.
COSTA D’AVORIO
VOTO 8.5