Avezzano Rugby | Debutto casalingo amaro in serie B
avezzano,rugby,
781
post-template-default,single,single-post,postid-781,single-format-standard,ajax_leftright,page_not_loaded,boxed,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive

Debutto casalingo amaro in serie B

La reazione c’è stata ma era già troppo tardi per recuperare i punti segnati dalla Roma nel primo tempo. L’Avezzano Rugby è uscita sconfitta dal campo di casa nella prima gara di campionato ( 15 a 31)  del girone nazionale di serie B da una Roma che ha meritato di vincere. “Conoscendo il valore dei ragazzi ed il lavoro svolto durante il periodo estivo – ha dichiarato il presidente dell’Avezzano, Alessandro Seritti – sicuramente un po’ di delusione c’è stata. L’approccio al match – ha continuato il presidente – non è stato dei migliori, forse anche per la troppa voglia di fare ed il black out del primo tempo ha irrimediabilmente compromesso la gara. Sono sicuro – ha concluso – che già dal prossimo turno ci sarà un pronto riscatto”. La prima fase dell’incontro è terminata sul punteggio di 24 a 3 per gli ospiti che hanno approfittato di tre disattenzioni giallonere. Nel secondo tempo, invece, l’Avezzano ha reagito segnando due mete con Pallotta e Di Giamberardino grazie anche all’ingresso in campo di forze fresche come quella di Matteo Lancia che si è guadagnato il titolo di migliore in campo. Da segnalare, inoltre, l’esordio in campionato del mediano di mischia Mario Lisciani, classe 2000, che ha disputato un’ottima gara. Nella mattinata, infine, l’under 16 giallonera ha vinto contro il Colleferro strappando il biglietto per la finale di accesso al campionato elite che si giocherà in terra siciliana, contro il Ragusa, domenica prossima.