Avezzano Rugby | Un punto da cui ripartire
avezzano,rugby,
904
post-template-default,single,single-post,postid-904,single-format-standard,ajax_leftright,page_not_loaded,boxed,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive

Un punto da cui ripartire

“ E’ stata una partita sicuramente alla nostra portata ma, purtroppo, portiamo a casa solo un punto”. Sono le parole del presidente dell’Avezzano Rugby, Alessandro Seritti, all’indomani della sconfitta nel derby di misura, per 17 a 24, contro il Paganica.” Una partenza di campionato che mi lascia molto riflettere considerata la caratura della nostra squadra – ha specificato Seritti – ma mancano ancora diciannove partite ed avremo tutto il tempo per far vedere di che pasta siamo fatti; sono convinto – ha concluso che i ragazzi faranno quadrato e torneranno a farci gioire”. I gialloneri, infatti, sono scesi in campo sicuramente con un altro spirito rispetto alle prime partite di campionato, ma non hanno saputo mantenere la lucidità necessaria per vincere. La gara è stata controllata dai marsicani per oltre 50 minuti ma a causa di una conquista incostante del possesso di palla e ad una serie di errori individuali, sono usciti sconfitti dal campo di via dei gladioli. Un plauso particolare va al caloroso pubblico e all’arbitraggio di Claudio Passacantando, arbitro di esperienza internazionale che ha contribuito a rendere avvincente una gara contrassegnata dalla correttezza in campo. Da segnalare la sconfitta della 18 contro la Lazio dopo una partita giocata fino alla fine ad armi pari con i romani. Vittoria, infine, dell’under 16 che con un 116 a zero ha battuto il Rieti.