3° Memorial Fracassi

Dopo il grande successo dell’anno scorso, torna l’appuntamento con il Torneo Minirugby di Avezzano, dedicato a Matteo Fracassi, rugbysta scomparso prematuramente, a 31 anni, qualche anno fa. All’evento sportivo, che si svolgerà nella mattinata di mercoledì 25 Aprile, presso lo Stadio di Via dei Gladioli, prenderanno parte oltre 500 baby atleti. ” Ci apprestiamo a vivere una giornata importante per la nostra società e per la città – ha dichiarato il presidente giallonero, Alessandro Seritti – poiché oltre 500 bambini in rappresentanza di 11 società scenderanno in campo nell’impianto di via dei gladioli nella 3 edizione del Torneo Città di Avezzano – Memorial Matteo Fracassi”. In campo, oltre all’Avezzano Rugby Junior, scenderanno anche le formazioni della Polisportiva L’Aquila Rugby, FormicheRugby Pesaro,Triari Urbe Rugby, Paganica Rugby, Valcomino rugby, Villa Pamphili Rugby Roma, ASD Appia Rugby, Lupi Frascati rfc, Sambuceto Rugby, Pescara Rugby con le categorie dell’under 6, 8, 10 e dodici. l fischio d’inizio è previsto per le 9 e 30. ” Ringrazio a nome mio e a nome di tutti i miei familiari la grande famiglia del rugby che è diventata anche un pò la nostra famiglia- ha dichiarato Pierluigi Fracassi, fratello di Matteo – ringrazio anche il presidente Seritti per l’affetto dimostrato e tutte le persone che ci hanno sostenuto poiché grazie a loro siamo riusciti ad organizzare, per il terzo anno, – ha specificato Pierluigi – una bellissima manifestazione per onorare la memoria di mio fratello Matteo che sicuramente da lassù ci sorride e ci protegge”.

Salvezza raggiunta in Elite per l’under 18

Abbiamo raggiunto un grandissimo risultato tenuto conto del livello del campionato e delle squadre competitive e di grandissima qualità che vi hanno preso parte”. Lo hanno dichiarato i tecnici dell’under 18 dell’Avezzano Rugby all’indomani della salvezza raggiunta nell’ambito del campionato nazionale under 18 elite. ” Per l’intero girone di andata abbiamo sofferto in termini di risultati ma non sono mai venute meno le prestazioni – hanno specificato i tecnici – e con il girone di ritorno, sono cominciati ad arrivare anche i punti in classifica; il finale di stagione – hanno concluso – è stato davvero avvincente con una battaglia punto su punto con la diretta concorrente per la salvezza terminata positivamente negli ultimi istanti dell’ultima partita quando è stata segnata la meta decisiva per la salvezza”. Ieri, infatti, i gialloneri nell’ambito dell’ultima partita della stagione hanno perso contro il Benevento ma hanno conquistato due punti di bonus che hanno consentito ai marsicani di scavalcare il Villa Pamphili e raggiungere la matematica salvezza. Sconfitta da segnalare anche per la prima squadra che ha perso a Salerno 38 a 3. ” Stiamo attraversando un brutto periodo, nel corso del quale più che tecnicamente o atleticamente siamo vulnerabili sul piano emotivo – ha dichiarato la seconda linea Antonio Cofini – forse perché pensiamo che dal campionato non possiamo più chiedere nulla; è un periodo che dobbiamo superare attraverso l’allenamento e la forza del gruppo

Le Zebre ad Avezzano

Un incontro tra il movimento rugbystico dell’Avezzano e la franchigia federale delle Zebre si terrà domani, giovedì 12 aprile alle 18 e 30, presso lo stadio dei Gladioli di Avezzano. La squadra federale bianco nera, in visita in Abruzzo in occasione dell’incontro di Guiness Pro 14 contro i gallesi dei Dragons previsto per sabato, alle 17, presso lo stadio Fattori dell’Aquila, si presenterà ad Avezzano con tutti i suoi giocatori tra cui oltre dieci elementi nel circuito della nazionale italiana. ” Sarà una giornata storica per la nostra società – ha commentato il presidente giallonero Alessandro Seritti – poiché non si sono mai visti così tanti campioni internazionali sul nostro campo “. A presentare l’Abruzzo ai suoi compagni di squadra ci sarà anche l’atleta marsicano Giovambattista Venditti. ” Siamo felici di visitare il territorio e di poter lasciare qualcosa al movimento abruzzese – ha dichiarato l’atleta classe ’90 nato ad Avezzano e formato nel settore giovanile giallonero – e sono particolarmente orgoglioso di poter valorizzare i posti in cui sono nato e cresciuto, attraverso lo sport che più ci rappresenta”.

L’Avezzano rugby che perde in casa contro il Catania 14 a 78

Sconfitta pesante per l’Avezzano rugby che perde in casa contro il Catania 14 a 78. ” Loro erano più organizzati di noi e più in forma sotto ogni punto di vista – ha dichiarato il presidente giallonero, Alessandro Seritti – ma da parte nostra non c’è stata la voglia e la volontà di dimostrare quello che valiamo”. I gialloneri, infatti, sono stati in partita solo per pochi minuti, andando in vantaggio anche 7 a 5 ma poi i siciliani hanno preso il sopravvento macinando gioco e riuscendo a portare agevolmente a casa la vittoria e il bonus. Le uniche mete segnate dai gialloneri sono state marcate da Traore e dal pilone Urbani. Grande vittoria, invece, per l’under 18 giallonera che con il risultato di 25 a 5 ha sconfitto l’Afragola Napoli. I ragazzi allenati da Alessandro Sorgi, Luca Di Giulio e Lamberto Ranalletta, infatti, hanno dominato i campani in tutte le fasi di gioco ed hanno difeso il risultato sempre con placcaggi avanzanti e senza mai perdere il filo dell’incontro. ” Nel girone di ritorno i miglioramenti ci sono stati e sono evidenti – hanno dichiarato i due tecnici – e le prestazioni sono state sempre ottime tranne in casa contro le fiamme oro; oggi – hanno concluso – contava vincere e i ragazzi sono stati bravissimi”.