Avezzano Rugby | La nostra storia
avezzano,rugby,
108
page,page-id-108,page-template-default,ajax_leftright,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive

Nei primi giorni dell’anno 1977 viene costituita la polisportiva Unione Sportivi Avezzanesi. Sotto la spinta di Paolo Mariani, ex capitano della nazionale nonché dell’Aquila Rugby, viene coinvolto un numero considerevole di provetti rugbisti che poco conoscono questo sport ma rimangono sicuramente colpiti dal fascino del gioco del rugby. Tra questi viene scelto come presidente del settore Rugby Angelo Trombetta; anche lui come tutti gli altri non conosce affatto questa disciplina. Il primo allenatore importante è Pasquale La Manna, che nei suoi quattro anni ad Avezzano ha consentito, con il suo lavoro, di raggiungere la promozione in serie C1. Nel 1985 ad ottenere la prima promozione in Serie B. A partire dal 1992 un grosso sforzo societario e la tenacia di alcuni giocatori che cominciano ad intraprendere la strada da allenatori, tra i quali Alberto Santucci e Angelo De Zanet, fanno si che il vuoto degli anni precedenti venga colmato. Nel 2000 l’U.S. Avezzano Rugby conta circa 180 tesserati dall’ Under 8 alla seniores, è la terza società in Abruzzo per movimento, tesserati e risultati ottenuti. Il 2001 segna una svolta importante per il rugby cittadino, arriva finalmente il nuovo campo esclusivamente per il Rugby ad Avezzano, che l’U.S. Avezzano Rugby gestirà in convenzione con il Comune di Avezzano. Il 2003 è l’anno in cui la pianificazione fatta nel 2000/2001, porta il risultato auspicato. Vincendo il Campionato di serie C in prima fase e i play off contro il Vasari Arezzo e Clan Milazzo arriva la terza promozione in SERIE B! In questo periodo il settore giovanile ha continuato la sua crescita, quantitativa e qualitativa, ed è diventato sempre di più il motore di tutta l’attività del club giallonero. Sempre più importante diventa il rapporto con le scuole cittadine e marsicane, grazie al quale si riesce ad avvicinare al rugby un numero sempre crescente di ragazzi. Ma è di sicuro la stagione 2005/2006 che segna il momento più importante nella storia dell’Avezzano Rugby. Forti dell’esperienza di due stagioni in serie cadetta, l’Avezzano con una rimonta impressionante nel girone di ritorno approda ai Play-Off per la Serie A, scontrandosi contro il Viterbo in due partite memorabili e uscendone vittorioso. La stagione di serie A è molto dura dal punto di vista fisico, gli atleti marsicani ce la mettono tutta per ottenere risultati, ma per una serie di fattori -troppi infortuni, inesperienza, gap fisico difficile da colmare- la squadra retrocede in serie B. Nella stagione 2010-2011 l’obiettivo è puntare al salto di categoria, con il rientro di alcuni avezzanesi di maggior esperienza la squadra è un rullo compressore che chiude il campionato primo in classifica con 88 punti, si va ai play off con Capoterra(CA) e l’Avezzano si aggiudica la meritata serie A.

avezzano_rugby-seria-_a2006

Dopo un campionato 2011-2012 molto equilibrato, l’Avezzano Rugby guadagna la salvezza vincendo i play out contro il Livorno, ultimo classificato nella serie A1. Nelle stagioni successive la squadra non riuscirà ad evitare le retrocessioni. La stagione 2012-2013 è stata segnata da una mesta retrocessione che ha visto i giallo neri chiudere all’ultimo posto del girone. Stesso destino nel campionato successivo ed ancora una retrocessione in serie C. Da questo momento si è cambiata rotta lavorando per il potenziamento del settore giovanile e schierando ai nastri di partenza della stagione 2014-2015 una formazione altamente competitiva. Dopo un campionato condotto sempre in testa nel mese di maggio 2015 si arriva a festeggiare la promozione in serie B. Il campionato 2015-2016, lungo ed impegnativo, vede i giallo neri salvarsi con una giornata di anticipo. L’Avezzano è il primo club rugbistico in Abruzzo per numero di iscritti.

Nel Settembre 2014 una cordata di 45 ex-giocatori, genitori e simpatizzanti accetta di continuare a sostenere il Rugby ad Avezzano, facendosi carico della stagione 2014/2015. Nel frattempo, si avvia una macchina organizzativa che porterà il 28/03/2015 alla costituzione di una nuova società. Il nuovo soggetto ha la forma di una S.r.l. e si affilia alla F.I.R (Federazione Italiana Rugby) il 17/07/2015. La Nuova Società si dota di un Consiglio di Amministrazione con 9 membri, per poter farsi espressione di una base societaria molto consistente, ma ancor di più, per ricostruire il valore del Rugby e dei colori giallo neri nel tessuto sociale della città di Avezzano.