Consegna Borse di Studio – Elio Seritti 2019

7 Settembre 2019. Le borse di studio agli atleti più meritevoli delle giovanili dell’Avezzano Rugby che si sono distinti nel percorso tecnico-sportivo e che hanno raggiunto lusinghieri risultati scolastici.

Leggi tutto “Consegna Borse di Studio – Elio Seritti 2019”

Borse di studio Elio Seritti

Borsa di studio riservata ai giocatori dell’Avezzano Rugby per le categorie under 12/14/16/18.

Copertina brochure borse di studio- avezzano rugby

La famiglia Seritti insieme alla società Avezzano Rugby, con lo scopo di stimolare la crescita umana, culturale ed agonistica dei giocatori nati tra il 2000 e il 2008, ha indetto un concorso per la stagione sportiva 2018-2019 per assegnare otto borse di studio (due per ogni categoria interessata) agli atleti che – più di ogni altri – abbiano conseguito il miglior rendimento scolastico e sportivo.

Leggi tutto “Borse di studio Elio Seritti”

Pagelle Avezzano Capitolina

PAGELLE 7a GIORNATA
AVEZZANO RUGBY 24 – CAPITOLINA 21

Dopo il lungo stop novembrino che ha visto protagonista la nazionale nei test match, l’avezzano rugby gioca in casa e agguanta sul finale una partita, la quale più che uno scontro diretto sapeva di rivincita. Partita sofferta ma piena.

C.T. ALBERTO SANTUCCI:
Questa volta si accoppia a coach terrenzio contro un arbitraggio forse davvero troppo altalenante.
PURGATO
VOTO 7

COACH LUCA TERRENZIO:
Quando lui vede un uomo vestito di rosso con un fischietto, si trasforma in un Ultrà della curva.
VIULEEENZAAA!
VOTO 7

MASSIMILIANO URBANI:
Qualcuno vedendolo potrebbe pensare “Con una pancia così, ed una barba così… Può accompagnare solo!” poi ti capita contro e tu non vorresti mai essere entrato in campo.
SACKING MAN
VOTO 7.5

SIMONE LANCIOTTI:
Gran partita la sua, davvero una prestazione di volume e piena di qualità, presto il suo grand’occh.ione si riprenderà.
LUI È CAIO
VOTO 8.5

GIOVANNI RANALLETTA:
L’allenamento è il suo punto debole e questa volta non riesce a compensare la mancanza di esso con il suo immenso carisma tipico marsicano. Dà tutto e a fine delle energie cede il posto a forze fresche.
LA VITA È UN BISCOTTO, MA SE PIOVE SI SCIOGLIE
VOTO 7

ANTONIO COFINI:
Sicuramente si dimostra uno degli uomini chiave, sia in positivo che in negativo. Ottimo portatore di palla, in un frangente fà credere quasi di essere arrivato in meta! Bella prestazione.
VOTA ANTONIO
VOTO 7.5

LORENZO TULLIO:
Non festeggiare mai una meta, una vittoria o un mondiale vicino a lui, rischi davvero e rischi molto! Il pallone ovale e la seconda cosa che gli piace di più (la prima è la forchetta, la terza è scontata).
ROCKY BALBOA
VOTO 8

MARCO CESARINI:
Sono moltissimi i palloni toccati anche da lui, sicuramente è una prestazione degna di nota anche la sua.
ER BIONDINO
VOTO 7.5

COSTANTINI MICHELE:
Partita anche la sua piena di volume, giocatore carismatico, perde le staffe nei confronti dell’arbitro rischiando molto. Sempre sul filo del rasoio.
IL MIGLIORE
VOTO 10

ALESSIO MANCINELLI:
Qualcuno mette della vasellina sulle sue mani, dopo qualche errore di palle al volo ci mette la toppa segnando una meta in mezzo ai pali.
TESTA ROTTA
VOTO 7.5

PIERPAOLO ANGELOZZI:
Dopo di questa partita speriamo che lui dorma sempre a casa di Dario. Apre la partita facendo un sonoro placcaggio spacca ossa al 15 e ribaltando subito dopo l’8! Lui ci mette la faccia.
Ormai il gemello forte è lui.
BILBO
VOTO 8

DARIO PALLOTTA:
Ecco, siamo arrivati a lui, oggi non ha fatto solo il 10, non ha solo giocato bene, e non è stato solo il migliore in campo, lui oggi ha fatto molto di più, ha dato tutto se stesso, e quando è caduto si è rialzato ed è rientrato, perché ha capito che i compagni avevano bisogno di lui, ed infatti sono due suoi “impegno e passo” a portare le due marcature pesanti dei marsicani.
Un ringraziamento speciale per lui da compagno di squadra e da amico. Un grosso imbocca al lupo per la data odierna.
ORGOGLIOSO DI COMPAGNI DEL GENERE
VOTO…. 9.5 (bravo 👏🏻)

FEDERICO MARI:
Con tranquillità e con cinicità lui gioca e fa bene. L’aria napoletana lo sta rigenerando, la sorpresa sarebbe se all’arrivo dei primi caldi, si ripresentasse ad Avezzano con un accenno di titnarella da sole.
CICCIO IL BIANCO
VOTO 7.5

MOHAMED LAMIN TRAHORÈ:
Il biondo è capace di tutto, se lui decidesse di andare a segnare una meta ogni volta che prende la palla, non avrebbe problemi nel portare a termine il Lavoro.
FIDATI DEL BIANCO
VOTO 7.5

GIUSEPPE VOLPE:
Non riusciamo ancora a vederlo nel suo nuovo ruolo completamente a proprio agio, ma dobbiamo dire che oggi c’è stato del buono, molto bravo Nel triangolo allargato, nella ricezione delle palle al volo prende sempre la giusta decisione.
PRENDO E SCARICO
VOTO 7.5

RICCARDO PIETRANTONI:
Bravo, ci mette la faccia, nel vero senso della parola, e non si vede tutti i giorni un’ ala così. Prende un giallo, ma di carattere.
Con lui viaggiano pastarelle.
L’ULTIMO DEI CELANESI (poco moicano, più sioux)
VOTO 8

ROBERTO LANCIOTTI:
Che dire, il suo contrattacco ha la possibilità di diventare letale in ogni situazione, imperfetto stranamente dalla piazzola, ma sappiamo che ci può stare. Tenesse il Piede caldo per Paganica, ce lo auguriamo!
LUI È SEMOLA
VOTO 7.5

PANCHINA:

ANDREA GENTILE:
Che stile signori, un ragazzo unico e in gamba! Sempre pronto e chiamato in causa risponde sempre SI!
CHI NON LAVORA NON FÀ L’AMORE
VOTO 7

FEDERICO LAGUZZI:
Ottimo, entra in partita a cottimo e dà il pieno di se stesso, partita di qualità! Grande trattorino laguzzi. Ottimo diciottenne!
PILONE DALLA SCARPA GIALLA
VOTO 8

ITALO MARSICANO:
Signori, cosa dire? Sarà una coincidenza, ma quando lui si toglie la casacca per scaldarsi ed entrare in campo, la squadra cambia marcia. Presenza fondamentale quella sua.
MISSILE
VOTO 7.5

MARCO TALAMO:
Entra, timbra il cartellino, e và a festeggiare il proprio quarto di secolo nel dopo partita! Un bel regalo a sè stesso e alla squadra.
25ESIMO
VOTO 8

Non subentrati VOTO 7… Dalla panchina si percepiva calore e gruppo! Grandi!

VOTI PARTICOLARI:

JOSEPH HUGO MARIA DE LA GUAINA in DE LA RANCIA:
smuove uno stadio intero sul fine partita, nel frattempo il dottore in suo soccorso spaventato da un probabile “infartino” corre, e in seguito ad incidenti sulla strada per soccorrere l’atterrato volatile, riporta svariate tumefazioni.
La dinamica dell’incidente sarebbe ancora da accertare. Fatto sta che la quaglia non vola più. Il bicchiere mezzo pieno? Ancora non aveva subito l’intervento al ginocchio.
VOTO 8.5

TIFOSI:
Un grazie è d’obbligo a tutti coloro presenti fisicamente ed emotivamente, è stato fantastico vedere tutta la tribuna scendere per accalcarsi sulla linea di meta a sostenere la squadra nell’ultimo pallone della partita.
GRAZIE A TUTTI VOI
VOTO 💯

Pagelle Avezzano vs Afragola

PAGELLE 6a GIORNATA
Afragola Napoli-avezzano rugby

Ci teniamo a complimentarci con la squadra per la buona prestazione, sfortunati ma vanno avanti contro tutto e tutti.

C.T. ALBERTO SANTUCCI:
Si rende conto. Subito che la partita sarà delicata, fa dei cambi materiale prezioso. Nel fine partita non sembra adirato, dolce rammarico.
FIDUCIOSO
VOTO 7

COACH LUCA TERRENZIO:
Lo cririca sempre, ma questa volta le sue attenzioni rivolte all’arbitro erano sicuramente fondate. Alla fine della partita preferisce non parlare.
NO COMMENT IN CONFERENCE
VOTO 7

MASSIMILIANO URBANI:
Finisce la partita dolorante, ma nonostante tutto dà il meglio di se stesso per la partita. Bene così.
COCCIONE (baffo no)
VOTO 8

SIMONE LANCIOTTI:
Bravo in mischia, nel gioco è molto presente, prende un cartellino giallo nelle fasi iniziali del secondo tempo, rientra a cartellino scaduto e fa finta di niente. Stanco mentalmente, ma fisicamente le Red Bull lo rendono attivo. Sotto l’aspetto estetico, ci auguriamo che il caschetto non lo metta più.
TURNO DI NOTTE (baffo ni)
VOTO 8

GIOVANNI RANALLETTA:
Bravo, buona prestazione la sua bravo in difesa ed ottimo in mischia chiusa. Strano ma vero, oggi non rimane coinvolto neanche in mezza scaramuccia. Con un biscotto così la giornata non può che partire bene.
FERROVIERE (baffo si)
VOTO 8.5

LUCA RECCHIA:
Bene in mischia chiusa, un pò meno nel gioco aperto, ben per lui che il brutto tempo gli ha concesso di dire no al lavoro per oggi, saremo stati spietati.
L’OLIO D’OLIVA (baffo No)
VOTO 7

ANTONIO COFINI:
Viene accusato a fine partita di aver fatto meno punti d’incontro del solito, ma lui è convinto di aver fatto una buona partita e dice che non è vero. Nel viaggio di ritorno finiti gli scherzi telefonici torna al posto suo ondevitare inconvenienti scomodi.
C’È ACQUA NEL RUBINETTO (baffo no)
VOTO 7

COSTANTINI MICHELE:
Sembra che abbia tallonato più palloni lui con la mano che il tallonatore, ma lui fa finta di nulla. A fine partita scoppia contro un arbitraggio definito da lui: decisamente “ambiguo”.
IL MIGLIORE (baffo si)
VOTO 10

MARCO CESARINI:
Un pò meno del solito, la sua prestazione non è male, assolutamente, ma ci ha abituati a ben altro. A fine partita grida al COMBLOTTO, alienato dai vari richiami se ne torna a casa pieno di frustrazione.
PURGATO (baffo si)
VOTO 7

ALESSIO MANCINELLI:
In touche non và come ci aspettavamo, poteva fare di più, ma nel complesso la sua partita è una gran prova.
A inizio partita lui, il costa e l’aranciottide sprecano decisamente troppi palloni importanti sbagliando delle trasmissioni elementari. Lui gli avversari li prende e li butta fuori.
RACCOLTA INDIFFERENZIATA (baffo si)
VOTO 7.5

…. Pubblicità…. tarattattà-tarattarà- ta-ta… CAFFÈ COFINI (l’arte del caffè in grani)…

PIERPAOLO ANGELOZZI:
Ci piace perchè non si tira mai indietro, schiaccia una meta importante beffardo del fato. Se Salah fà una tripletta, lui marca una meta beffando tutti, della serie “non dai la metà tecnica, non fischi il fallo del mediano? Eh io faccio metà” (il tono è quello del “pronto” aranciottidiano).
Grande il Piè.
QUEL NANO INFAME (baffo c’è ma non c’è)
VOTO 8

DARIO PALLOTTA:
Gli avversari inerti si fanno fischiare il turn over ogni volta che gli vanno a sbattere.
PALLAWATU (baffo si)
VOTO 7

FEDERICO MARI:
È esemplare la sua partita in difesa, placcaggi di petto senza perdere mai neanche un impatto. La barba l’ha messa in un sacchetto dell’organico, sembra però che a nessuno ha rivelato il posto di dove è custodita.
NAPOLETANO PER LAVORO (baffo si)
VOTO 7.5

MOHAMED LAMIN TRAORÈ:
Sembra essere a casa, acclamato da molti ma lui non fa sconti e gioca forte, bravo sul contrattacco e sulle palle al volo, fà metri.
PROIETTILE NERO (baffo può darsi)
VOTO 8

MARCO TALAMO:
Parte bene, ma anche questa volta è costretto ad uscire. Siccis Marco Talamo. (baffo si)
SFORTUNATO
VOTO 7

GIUSEPPE VOLPE:
Inizia la sua nuova vita in un ruolo fino ad adesso a lui sconosciuto. In questo stop autunnale del campionato avrà il tempo di prendere bene le misure. Nel frattempo il naso parte.
LA CURVA (baffo si)
VOTO 7

ROBERTO LANCIOTTI:
Non il solito brio, forse un pò tirato dalla partita in bilico, bene in campo, se fa qualche piccolo errore lo fa su qualche decisione.
IL CAPITANO (baffo ni, come il fratello)
VOTO 7

PANCHINA:

ANDREA GENTILE:
Il merendeiro è sempre lì pronto a giocare, il suo asso nella manica? Giocare senza prendersi sul serio e per divertirsi. Bravo.
IL MIGLIOR BAFFO
VOTO 7

ROBERTO PUJIA:
Dopo la risicata del venerdì per la prima panchina dell’anno, macumba per bene le due ali titolari, con uno arriva solo al setto nasale, con l’altro invece coglie nel segno e prende il suo posto.
È QUESTIONE D’IMPEGNO (baffo si)
VOTO 7
I VOTI DEI (BAFFI SI) VERRANO INCREMENTATI DI MEZZO PUNTO, ANCHE I NON SUBBENTRATI, I VOTI DEI (BAFFI NO) VERRANNO DECURTATI DI MEZZO PUNTO E UNA PEZZA.