Domenica alle 12.30 i galloneri sfidano il Messina in casa

Andrea Gentile - Messina Rugby Avezzano

“Sarà la partita della verità dopo che alcune prestazioni negative hanno portato il morale dei ragazzi a livelli minimi e per questo potrà essere  l’occasione per riemergere da questa brutta situazione e assicurarci la salvezza”. Lo ha detto il capitano dell’Avezzano Rugby, Roberto Lanciotti, in seguito alla sconfitta di domenica scorsa a Napoli e in vista della partita casalinga di domenica contro il Messina. “

Abbiamo ancora diversi ragazzi da recuperare, ma sarà necessario stringere tra noi le maglie per portare a casa questo importante risultato”. Molti, infatti, come lo stesso Lanciotti, sono gli infortunati fermi in infermeria e sui quali il tecnico Rotilio non potrà contare per la fase finale della stagione. “ Abbiamo bisogno di vincere, per recuperare la fiducia in noi stessi e per provare a dire ancora qualcosa nelle partite restanti – ha concluso Lanciotti – e con domenica infatti abbiamo ancora 5 partite da giocare e potremo contare sul sostegno di alcuni ragazzi dell’under 18, che potranno così toccare con mano quello che si troveranno davanti il prossimo anno”. A disposizione del tecnico, infatti, ci saranno anche alcuni elementi dell’under 18 che hanno raggiunto la permanenza nel massimo campionato di categoria domenica scorsa.
“ Sarà una gara fondamentale per la nostra classifica, spero che i ragazzi possano regalarci una vittoria per guardare con serenità a questo finale di stagione – ha ribadito il presidente, Alessandro Seritti – , il Messina reduce da una vittoria domenica scorsa e rilanciato per la lotta salvezza; lo staff tecnico/atletico sta preparando minuziosamente il match – ha evidenziato il presidente –  e mi auguro di recuperare qualche infortunato, a partire dal capitano Roberto Lanciotti”. 


l'aquila - troneo decennale del terremoto. Avezzano Rugby
Main Sponsor - Avezzano Rugby: isweb, birra del borgo, conad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: